Scripty Manent e la scritta misteriosa 7

Lug 20

(aho! manco a dirlo… è in anteprima mondiale!)

SMASCHERATO

Priscilla Verbavola <prilli@midivertoanchio.com>

A

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

Oggetto:noooooo

Scusa, ero impegnata con una simpatica classe di bambini. Ho mostrato loro i libri antichi della biblioteca.

Ma dimmi del malnato truffatore, che cosa pensi di fare?

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

A

Priscilla Verbavola <prilli@midivertoanchio.com>

Oggetto: e allora

L’orrendo professore se l’è inventato pensando di prendermi in castagna, di farmi fare brutta figura. Ecco perché era così ansioso di sapere come procedeva la mia ricerca…!

Dev’essersela presa quando al convegno sullo spray dell’anno scorso l’ho contestato in pubblico. Ti ricordi? Continuava a sostenere che gli spray li avevano inventati i monaci nel medioevo!? Ma adesso l’aggiusto io!

Ti aspetto a merenda, così faremo un piano.

 

Professor Giocondor <gioco@arruffo.com>

A

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

Oggetto: mia cara

Lo ammetto, comincio a essere preoccupato. Voi giovani non avete proprio rispetto per i grandi studiosi che pure illuminano i vostri passi.

Per fortuna ho le mie fonti di distrazione. Oltre ai giornalini di Topolino, mi dedico spesso alla lettura di lettere e diari del secolo scorso. Proprio qualche giorno fa ho fatto pubblicare un articolo sui principali giornali della nazione su questo argomento. Nell’intervista che mi sono fatto (solo io riesco a farmi delle domande intelligenti) lanciavo anche un appello per coloro che volessero mandarmi nuovi materiale.

Mi ha scritto un tipo, un certo Girolamo Canterino, che mi ha dato l’idea per un nuovo libro. Naturalmente dirò che l’idea è solo mia: perché condividere il successo con chi l’ha pensata veramente ma non è famoso come me?

Insomma, mi ha raccontato di tutte le canzoni che ha cantato per tutta la sua vita, dall’inizio del secolo fino a oggi. Le canzoni dei soldati, quelle degli emigranti, quelle delle donne e dei bambini. Ogni epoca ha avuto le sue canzoni. Io per esempio canto sempre davanti allo specchio quella canzone che fa: Bravo bravo, tu sei tanto bravo bravo…

Che ne pensi?

Melodiosamente tuo

Professor Giocondor

 

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

A

Professor Giocondor <gioco@arruffo.com>

Oggetto: caro caro

Caro professore! La sua idea è bellissima. E la mia relazione è pronta. Ci vediamo alla Veramente Grande Conferenza.

Scripty

Rispondi