Scripty Manent e la scritta misteriosa 2

Lug 03

Sempre in anteprima mondiale, pubblichiamo oggi la seconda parte dell’avvincente storia di Scripty Manent, l’avventurosa studiosa della scrittura…

 

QUALE ONORE!

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

A

Professor Giocondor <gioco@arruffo.com>

Oggetto: ho ricevuto la sua lettera

Gentile prof. Giocondor,

per essere più veloce nella risposta, preferisco scriverle una email.

Lei nemmeno può immaginare lo stupore che ho provato quando ho letto la sua lettera di carta. Anzi, può, perché adesso le racconto quanto mi sono stupita.

Ero in cucina che mescolavo albume e sangue di drago, mentre in un’altra pentola avevo messo a bollire riso e zampe di rana (ma questa era la cena, in effetti), quando mio figlio mi ha portato la sua lettera.

Il programma di quel giorno era provare una ricetta trovata sul librone di Bellezze di Ursini, una strega, cioè una donna accusata di essere una strega, di cui ho letto in una delle mie esplorazioni in archivio. E questa era per la cena.

Avevo deciso, però, anche di sperimentare alcune ricette antiche sulla fabbricazione dei colori, con l’aiuto di mio figlio Bellibel. Di certo lei conoscerà questi libretti e libroni che si chiamano ricettari e che contengono rimedi e istruzioni per tutti i gusti: ricette per i colori, le medicine, la cucina, spesso tutte mescolate, fantastiche e reali. È per questo che avevo messo su anche la cena…

Devo ammettere che appena ho preso la sua lettera in mano ero un po’ perplessa perché mi pareva che dalla busta emanasse uno strano odore di aglio (lei mi dice che però è liquirizia…) ma poi, quando l’ho aperta e l’ho letta, ero così emozionata che stavo lasciando bruciare tutto!

Il suo invito a partecipare alla Veramente Grande Conferenza Sulla Scrittura mi ha fatto molto piacere.

Mi dia qualche giorno di tempo per pensare a un tema da proporle e le manderò al più presto un’altra mail.

Cordiali saluti

Scripty Manent

 

Professor Giocondor <gioco@arruffo.com>

A

Scripty Manent <scripty@midiverto.com>

Oggetto: sì sì, così è divertente

Cara Scripty, è una bella idea. Scriviamoci per email, che così le nostre importanti e intense missive possano arrivare più preste e più sicure.

Certo che conosco tutto quello di cui mi parli. Figuriamoci, nella mia vasta e approfondita esperienza è capitato anche a me di sperimentare le ricette.

Ho provato tempo fa a ottenere proprio il sangue di drago, cioè il rosso cinabro, provando una ricetta che ho trovato nel trattato del famoso scrittore medievale Bartolomeo Anglico. Diceva così: «Si prendono un drago e un elefante. Il drago avvolge la coda intorno alle zampe dell’elefante, che si lascia cadere e schiaccia il drago. Il sangue del drago arrossa il terreno e il suolo toccato dal sangue diventa cinabro».

Ti confiderò un segreto: non sono riuscito a farla. È stato impossibile per me riuscire a trovare un elefante! Ho sofferto molto per la delusione.

Attendo tue notizie, a presto dunque,

Sperimentalmente tuo

Professor Giocondor

No comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Scripty Manent: sarebbe meglio approfondire… | Il blog di Adriana Paolini - […] la sua amica Priscy, come certamente tutti voi ricorderete (nevvero?), Scripty raccontò di alcune ricette speciali che stava provando…

Rispondi