Corsi professionali

La storia del libro e della scrittura può essere proposta quale chiave privilegiata per avvicinarsi alla storia del territorio, ma anche alla storia delle civiltà.

L’osservazione dell’oggetto-libro, oltre che delle idee in esso contenute, è una stimolante strada per indagare la ricerca che l’uomo ha sempre fatto del modo, del materiale, dei segni più efficaci per esprimere e far circolare il suo pensiero. Una ricerca che è possibile ritrovare anche nei materiali d’archivio e che offre un punto di vista assai utile per stimolare un approccio critico alle questioni storiche e non solo.

Si propongono incontri con bibliotecari, archivisti ed educatori per la promozione alla lettura (e alla scrittura a mano) attraverso la valorizzazione dei fondi antichi.

I fondi antichi e di storia locale delle biblioteche sono importanti, così come i documenti degli archivi storici, e vanno valorizzati anche perché offrono essi stessi interessanti e imprescindibili strumenti per la crescita di un giovane e di un cittadino consapevole. Si discuterà di percorsi, incontri e laboratori tra l’impegno della formazione permanente del cittadino e la necessità di valorizzare un patrimonio appartenente alla comunità.

Per costruire percorsi didattici adeguati a diverse utenze (adulti, bambini, ragazzi) è importante definire gli obiettivi e i destinatari, e durante i corsi verranno affrontati problemi e metodi per l’individuazione del target e la realizzazione di progetti efficaci.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *